LIFE changanyisha

2012

LIFE ChanganyishaProgetto speciale per Amref, racconta del viaggio che l'artista italoafricana ha condotto in Kenya seguendo la rotta verso i villaggi ed i luoghi remoti che la maggiore organizzazione sanitaria in Africa sostiene aiutando migliaia di persone. L'artista incontra quei protagonisti, dalla savana alla periferia urbana di Nairobi, si fa raccontare le loro storie, penetra e condivide la loro umanità, le loro esperienze, i loro sogni, il loro cibo, la loro lotta per la sopravvivenza. All'insegna di questo mescolamento prendono forma i testi e canzoni, perché abbandonarsi al viaggio, conoscere, significa anche felicemente accettare l'idea che, appena vissuta in questo modo, "la vita ci mescola", Life changanyisha, appunto, da qui il titolo dell'Album.

Leggi tutto: LIFE changanyisha

Biyo

2010

BiyoRegistrato tra Italia ed Etiopia, prodotto da Fabio Barovero e pubblicato da Egea Music, l'album è composto da 11 tracce. Nel brano di apertura (Traccia 1 “Biyo”) Saba racconta il cuore liquido di un’Etiopia ricca d’acqua, che pure vive in uno stato di continua emergenza idrica. E se l’acqua stessa è simbolo d’amore, di vita (Traccia 11 “Weha”), il Mediterraneo, diventa culla di speranza e morte per molti che bussano disperati alle porte d’Europa (Traccia 4 “Acqua di mare”): il Mare Nostrum è il cielo sopra la testa d’Africa, l’azzurro fluido di una speranza che affoga al largo delle nostre coste (Traccia 5 “Amal Fatah”).

Leggi tutto: Biyo

Jidka

2008

JidkaPubblicato da World Music Network, una delle più importanti etichette del panorama world music internazionale, “JIDKA (The Line)” vede la sua uscita in tutto il mondo dal 24 settembre 2007 in poi. Si tratta di una produzione italiana , nata e realizzata tra Torino e Roma, con la produzione artistica di Fabio Barovero. Composto da 12 tracce inedite e registrato a Torino, “JIDKA (The Line)”, che in italiano significa “la strada”, “la linea” (da qui deriva il sottotitolo “The Line”), è principalmente cantanto in lingua somala. SABA parte proprio dalla linea che attraversa realmente il suo ventre dividendolo in due porzioni (una più chiara ed una più scura) per raccontare la sua musica di naturale mescolanza, che da Mogadiscio abbraccia il Corno d’Africa ed oltre, fino a risuonare di ritmi r’n’b e cadenze soul.

Leggi tutto: Jidka